la terra che trema

Il recente terremoto aveva avuto strani effetti sugli inquilini al civico 4. Uniti dall’evento sismico, si erano ritrovati in strada, davanti al portone, interessati l’uno all’altro, anche quelli che prima di quella sera si rivolgevano a malapena un saluto.

Il terremoto, si sa, ti fa sentire piccolo ed inutile. Ognuno a raccontare come l’aveva vissuto, cosa faceva negli attimi cruciali, come avevano reagito i quadrupedi di casa … e nella paura collettiva si rinsaldavano i rapporti di buon vicinato.

Dopo 45 minuti per strada, in attesa della nuova scossa, che mai ci fu, tutti tornarono nelle case, nessuna porta chiusa chiave, le luci lasciate accese … e l’empatia  tra quelli del primo piano e quelli vip del super attico  del 6° piano svanita per sempre… almeno fino al prossimo balletto della terra…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in present tense e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a la terra che trema

  1. alsoit ha detto:

    per esperienza diretta, i vip del super attico prima o poi cadono in disgrazia e si ridimensionano… e diventano comuni mortali, anzi talvolta peggio: degli straccioni 🙂
    C’est la vie!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...